Ricerca personalizzata

martedì 21 aprile 2009

UE: Ahmadinejad accusa Israele. Video e dichiarazioni...

Coem avrete sentito negli scorsi giorni il presidente iraniano Ahmadinejad ha accusato Israele alla conferenza delle nazioni unite con frasi giudicate razziste dai delegati Ue che hanno lasciato l'aula.

Vi riporto alcune dichiarazioni...che premetto mi è stato difficile trovare in rete....le principali agenzie infatti non le riportano come non riportano i video.....la cosa mi secca molto perchè non lo ritengo corretto. Sarà un personaggio scomodo per carità e dice cose che non vanno giù...ma ha diritto come gli altri a parlare e la censura non la ho mai sopportata...(e sono fermamente convinto che una grossa opera di censura si stia facendo a riguardo). Basta vedere i servizi del Tg5 e degli altri principali telegiornali che si sono limitati a riportare poche sue parole.....cmq ecco alcune frasi trovate in rete:

il presidente iraniano ha definito Israele il "regime più crudele e razzista", affermando che è stato creato "con il pretesto" della sofferenza degli ebrei durante la Seconda Guerra Mondiale.

Ahmadinejad ha accusato gli Stati Uniti e i "sionisti" di aver attaccato l’Iraq e l’Afganistan senza seri motivi se non quelli di dare spazio “alla loro arroganza e per espandere la loro influenza e gli interessi giganteschi dell’industria militare, distruggendo un paese con un grande patrimonio culturale”. Per volere “dei sionisti” ha ripreso il leader iraniano, “milioni di persone sono rimaste uccise e ferite, milioni gli sfollati. Enormi le sofferenze degli iracheni. L’invasione dell’Iraq è stata pianificata dai sionisti dentro l’amministrazione Usa – ha ribadito - complice l’industria bellica”.

Quanto all’Afghanistan, Ahmadinejad ha posto una serie di domande: “L’invasione dell’Afghanistan è servita a restaurare la pace e la rinascita di questo Paese? Gli Usa non solo hanno fallito militarmente ma in questi anni, con la loro presenza la coltivazione dell’oppio si è moltiplicata. Chi ha autorizzato gli Usa e i loro alleati a interferire con questo Paese e con la nostra regione? – ha chiesto ancora l’ex sindaco di Teheran che punta in patria a un secondo mandato presidenziale. “I due esempi sono lo specchio dell’egocentrismo e della discriminazione contro l’indipendenza delle nazioni”.

Concluso il capitolo “regionale” Ahmadinejad ha parlato della crisi finanziaria globale: “Signore e signori – ha chiesto - chi è responsabile della crisi economica globale? L’Asia e l’Africa oppure gli Stati Uniti e poi l’Europa? Per anni – ha puntato il dito - impongono regole economiche ingiuste alla economia internazionale con un sistema finanziario senza misure di salvaguardia”. La loro politica finanziaria senza controllo “è contro ogni valore morale” e, ha argomentato, serve solo per difendere alcuni interessi mentre i problemi, “sono trasferiti ad altre nazioni”. E oggi (in America, ndr) stanno iniettando miliardi in liquidi dalle tasche della loro gente nelle loro banche, aziende e istituzioni finanziarie fallimentari, contribuendo a complicare la situazione solo per mantenere la loro ricchezza. A queste persone – ha accusato - non interessa la gente del mondo, né i propri connazionali”.

Come risolvere, secondo Ahmadinejad, questo grave problema di “razzismo” economico e finanziario? “Sradicando il sionismo e tornando a Dio Onnipotente”.

“È di grande importanza mettere a fuoco gli obiettivi delle grandi potenze e dei media controllati dal sionismo e – ha aggiunto - occorrono rimedi contro il sionismo e i suoi sostenitori a tutti livelli”. Prima di lasciare il podio Ahmadinejad ha anche ricordato che “sfortunatamente esiste una letteratura a favore del sionismo e dei suoi crimini ed è responsabilità degli Stati di fare luce su queste campagne che vanno contro i valori umani. Così come dovrebbe esser riconosciuto – ha concluso dopo aver attaccato anche comunismo e liberalismo occidentale “ormai giunti alla fine” - che boicottare questa conferenza è un palese esempio di come si sostiene il razzismo”.

Ecco ciò che ho con difficoltà reperito in rete. Sono affermazioni pesanti lo so. Ma non per questo vanno censurate con un opera di oscuramento dai principali media. Ognuno deve essere in gradi di poter giudicare con la propria testa....(se trovo un video lo aggiungo a breve)

3 commenti:

Giovanni Greco ha detto...

Purtroppo nessuno fa qualcosa per iniziare un vero processo di pace.

storico ha detto...

Ahamdinejad ha avuto una tribuna internazionale dove esternare i suoi vaneggiamenti ad uso della propaganda interna

Il fallimento annunciato della conferenza ONU sul razzismo di Ginevra

Antonio La Trippa ha detto...

storico questo si ma che c'entra...l'informazione non riporta le sue parole....questo non è corretto...che si condivida o meno...io sai quante cose sento che mi fanno schifo?